smartphone come evitare che le batteri esplodano

Al giorno d’oggi capita di sentire alcune notizie riguardanti delle strane e insolite esplosioni di alcune batterie presenti all’interno degli smartphone. Ricordiamo ad esempio il clamoroso richiamo sul mercato da parte di Samsung del phablet Galaxy Note 7, in quanto ben 37 esemplari esplosero a causa della batteria. Ma come mai può succedere tutto questo? E cosa si può fare per evitarlo?

 

Ecco come evitare che le batterie degli smartphone esplodano

Come già accennato, purtroppo capita abbastanza spesso di sentire la notizia di una esplosione delle batterie di questi dispositivi tecnologici. Le cause di questi fenomeni possono essere molteplici. In primis, vi possono essere degli evidenti difetti di fabbrica del prodotto. L’utilizzo di batterie difettose o il mal posizionamento di alcuni componenti possono infatti provocare dei malfunzionamenti e, nei casi più gravi, anche delle esplosioni.

Bisogna poi considerare anche altri fattori, come ad esempio rotture involontarie o spaccature degli smartphone. Capita infatti a chiunque di far cadere per sbaglio questi dispositivi, ma queste cadute possono però danneggiare i componenti presenti al loro interno come per l’appunto le batterie. Solitamente si presentano comunque alcuni segnali che possono precedere questi fenomeni, come ad esempio una scarica troppo rapida della batteria o rigonfiamenti della stessa. Una delle cause maggiori, molto spesso, è poi l’utilizzo di caricatori non originali o comunque non adatti per il proprio device.

Esistono però alcuni accorgimenti per evitare che la batteria esploda. In primis, è opportuno utilizzare solo il caricatore originale dello smartphone per effettuare la ricarica o comunque uno di marca. Inoltre, è necessario far raffreddare il vostro dispositivo se notate che si sta surriscaldando e bisognerebbe evitare di coricarsi con lo smartphone mentre è in carica.