contatori

Non sempre gli utenti sono ben disposti verso il pagamento delle tasse. Tuttavia, questo risulta obbligatorio, soprattutto se vogliamo accedere a dei servizi utili per far funzionare un’abitazione, come ad esempio l’energia elettrica. Nel tempo abbiamo potuto leggere di situazioni dove gli apparati di misurazione venivano manomessi e tra quelli che lo sono maggiormente abbiamo i contatori.

Sembra proprio che, recentemente, proprio a Roma, sono stati effettuati diversi blitz da parte delle Forze dell’Ordine che hanno scovato non poche persone che avevano i contatori manomessi. Lo scopo principale di tutto ciò era quello di abbassare il costo delle bollette o addirittura di azzerarlo completamente. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

 

 

Contatori modificati: l’efficacia della truffa del magnete sembra confermarsi giorno dopo giorno

La tecnica utilizzata per far sì che tutto ciò avvenga sembra essere molto diffusa su tutta la penisola ed è la tecnica del magnete. Infatti, questa tecnica, prevede il posizionamento di un magnete di grosse dimensioni di fianco o sopra il contatore. Questo tipo di manovra, consente al contatore di rallentare i suoi giri e, in alcuni casi, bloccarli definitivamente. L’apparato di misurazione in questo modo segnala dei consumi nettamente minori a quelli che dovrebbero essere segnalati normalmente.

Successivamente, sono stati trovati sempre dalle forze dell’ordine, in seguito a perquisizioni locali e personali, diversi oggetti definiti alquanto sospetti in dotazione alle aziende. Infatti, gli elementi che sono rinvenuti erano misuratoririlevatori e punzonatori. Questo stava a dimostrare che i tecnici presenti sul campo erano d’accordo con coloro che imbrogliavano.