Probabilmente, le confezioni dei prossimi iPhone e dei prossimi smartphone della serie Samsung Galaxy S non includeranno il caricabatterie. Una scelta di natura economica, e che permetterebbe ad entrambi i produttori di mantenere lo stesso prezzo di vendita delle serie precedenti, ma per gli utenti ciò significa rinunciare ad un accessorio fondamentale e – in altre parole – per molti ciò significa anche dover sostenere una spesa aggiuntiva.

Apple e Samsung, i prossimi smartphone arriveranno senza caricabatterie?

La produzione dei nuovi iPhone e dei nuovi smartphone Samsung costerebbe di più rispetto agli iPhone 12 ed ai Samsung Galaxy S20. Pertanto, per non eccedere nel prezzo di vendita, sia Apple che Samsung starebbero pensando di togliere qualcosa dalla confezione dei propri smartphone, ma ciò andrebbe a discapito di chi acquista un iPhone o uno smartphone Samsung per la prima volta. Chi è già in possesso di uno dei più recenti smartphone a marchio Apple o Samsung, infatti, non dovrebbe avere grossi problemi dal momento in cui i prossimi dispositivi dovrebbero essere compatibili con i caricabatterie di vecchia generazione, e potrebbero pertanto continuare ad utilizzarli.

Ma il problema nasce per chi, al contrario, non è in possesso di un caricabatterie Samsung con USB di tipo C o quello proprietario di Apple, che si vedranno costretti a sostenere una spesa extra per l’acquisto di questi dispositivi. Al momento, tuttavia, queste voci non hanno ancora ricevuto una conferma ufficiale e molto probabilmente dovremo attendere la presentazione ufficiale dei prossimi iPhone e smartphone Samsung per scoprire quale sia stata la scelta dei produttori.

Intanto, si vocifera anche della rimozione delle EarPods dalla confezione di Apple. Se è davvero così, la confezione dei prossimi iPhone 12 potrebbe includere solamente lo smartphone e niente più.