elettricoL’elettrico può davvero vincere una volta per tutte sul diesel, grazie alla spinta fornita dal Governo Italiano per mezzo del famoso Ecobonus, ovvero dello sconto proposto agli acquirenti che decideranno una simile motorizzazione.

La campagna lanciata dallo Stato, la quale punta a favorire lo sviluppo delle infrastrutture di ricarica (le cosiddette colonnine) su tutto il territorio, può davvero rappresentare il punto di svolta per il mercato dell’elettrico. Secondo un recente studio realizzato da Autoscout24, infatti, solo lo scorso mese le compravendite di auto elettriche sono aumentate del 53,2% (2’228 unità), con un balzo in avanti anche delle ibride, in grado di saltare all’84,4% (17’684 unità) rispetto alla mensilità precedente.

Nell’insieme del numero di vendite sono sicuramente numeri piccoli, se considerate che rappresentano il 15% del totale, ma sono comunque incoraggianti. Il cambiamento è stato generato grazie agli incentivi forniti da Governo e dalle Regioni, ma in cosa consistono? e quanto è possibile risparmiare?

 

Elettrico vs Diesel: i valori dell’ecobonus

  • Ecobonus del Governo – con la rottamazione di un veicolo di classe Euro 4 o inferiore, il cliente che acquisterà un’auto elettrica o ibrida del valore inferiore a 50’000 euro + iva, riceverà fino a 6000 euro se le emissioni non superano i 20g/km, scende a 2’500 euro con emissioni tra 21 e 70g/km. Nell’eventualità in cui non venga effettuata la rottamazione, il bonus sarà rispettivamente di 4000 e di 1500 euro.

In aggiunta a questo, ora entrano in gioco i bonus locali di comuni e regioni; a Milano, ad esempio, se si rottamerà un benzina Euro 2 o un Diesel fino a Euro 5, il bonus complessivo potrebbe raggiungere anche 15’600 euro (fuori dal comune, ma entro la Lombardia si attesta attorno ai 14’000 euro). Discorso simile in Val D’Aosta, quindi si raggiungono 12000 euro, fino a 21’000 euro per le imprese e così via.

Al netto di quanto scritto, facendo un rapido calcolo, in media si risparmierà una cifra corrispondente al 15-26% del prezzo di listino della vettura elettrica ibrida effettivamente scelta.