blank‘Potrai editare i tweet se indossi la mascherina’, questo quanto dichiarato da Twitter con tono ironico, per incitare i suoi utenti a prendersi cura di sé stessi e degli altri durante questo periodo indossando la mascherina e mantenendo le distanze.

Il noto social ha letteralmente twittato: “Avrai il pulsante modifica per i tweet quando tutti indosseranno una mascherina”. Uno degli account ufficiali ha poi citato il tweet e aggiunto: “tutti significa TUTTI”. Il tweet spensierato ma mirato dell’azienda si insinua nel dibattito attualmente in corso negli Stati Uniti su quanto sia valido o meno l’utilizzo della mascherina per combattere la diffusione del Coronavirus.

Donald Trump ha affermato che gli americani indossano mascherine durante questa pandemia per mostrare la loro disapprovazione per la sua leadership, piuttosto che per motivi di salute. Il presidente americano ha dichiarato che non avrebbe indossato una mascherina perché crede che sarebbe solo ridicolo. In altri Paesi invece si procede a prendere le dovute precauzioni. Anche nel Regno Unito, il governo ha più volte ribadito l’importanza di indossare la mascherina sempre. In particolare su mezzi di trasporto come autobus, tram, treni, pullman, aerei e traghetti.

Twitter scherzosamente promette la funzione per editare i tweet se indossiamo la mascherina

Il distanziamento sociale è solo il primo passo. In alcuni casi è anche complicato mantenere la distanza necessaria quindi la mascherina è un vero e proprio alleato della nostra salute in questo momento. E Twitter ha voluto incentivare gli utenti ad indossarla facendo leva su una delle tematiche più controverse e oggetto di discussione tra gli utenti della piattaforma: la modifica dei tweet.

Il CEO dell’azienda ha dichiarato che probabilmente non ci sarà mai l’introduzione di una funzione del genere. Per alcuni utenti sarebbe utile, per altri causerebbe solo problematiche. Alcuni utenti affermano che la funzionalità sarebbe utile se dopo l’invio del tweet fosse presente una finestra di un minuto circa, per consentire loro di modificare almeno gli errori di ortografia. Altri apprezzerebbero la funzione solo se fosse possibile vedere anche il tweet originale.