wifiSe si ha il problema di dover coprire un grande spazio con un’unica rete WiFi, un sistema mesh potrebbe essere la soluzione giusta. Quando si parla di un rete Mesh si intende un sistema che funziona con tecnologia peer-to-peer; il PtP permette di coordinare vari punti d’accesso senza che le informazioni scambiate risultino gerarchizzate in base al “nodo” ad averle inviate. È questo il grande vantaggio di questo tipo di reti rispetto all’utilizzo di un normale ripetitore che sarebbe sempre subordinato al funzionamento del modem principale.

Questo sistema, grazie ai suoi molti punti d’accesso, o nodi, che vanno a sostituire il classico router come fonte del segnale, garantiscono maggiore stabilità e una copertura più estesa. Sfruttando la tecnologia PtP ogni singolo nodo svolge le stesse funzioni di un normale router; con la possibilità di sopperire al mal funzionante di uno dei punti d’accesso.

Quali sono i principali vantaggi dei WiFi Mesh

 

I vantaggi che le reti Mesh possono vantare rispetto ad una normale rete WiFi come, anticipato, sono l’incredibile portata del segnale; alla porta del segnale si collega anche un altro punto molto importante, che rende l’estensione del segnale praticamente infinita.

Il punto è che un sistema che sfrutta questa struttura a nodi è facilmente ampliabile, permettendo di portare la copertura del segnale più o meno dove si preferisce. In fine il sistema ha una sorta di “riparazione automatica” poiché, in caso di malfunzionamento di uno dei nodi, gli altri punti di accesso si adatteranno alla sua assenza. Insomma la rete mesh è un’ottima soluzione per tutti coloro che hanno la necessità di coprire grandi spazi con una rete che dia garanzie.