virus-tax-tassa

Con l’aggravarsi dell’emergenza sanitaria nel nostro paese, sono apparse online molteplici notizie catastrofiche che hanno seminato panico e disinformazione in tutta Italia. Nonostante queste ultime siano state prontamente smentite, purtroppo dal web continuano ad arrivare notizie poco incoraggianti. A quanto pare, infatti, secondo recenti indiscrezioni il Governo Italiano sembrerebbe essere intenzionato ad introdurre una nuova tassa, ovvero la Virus Tax, che aiuterà l’intero paese a risanare la propria economia.

Come c’era da immaginarsi, la notizia della nuova imposta ha ricevuto nel giro di poche ore centinaia di migliaia di critiche dai consumatori Italiani i quali, accecati dall’ira, non hanno considerato il fatto che, in realtà, la Virus Tax non esiste. La nuova tassa, infatti, è il frutto di menti poco stabili il cui unico obbiettivo è quello di diffondere odio e disinformazioni in situazioni complicate, proprio come quella che ognuno di noi sta vivendo negli ultimi giorni. Scopriamo quindi di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Virus Tax: attenzione alle fake news, la tassa non è reale

Come accennato poco più sopra, quindi, negli ultimi giorni si è parlato molto dell’introduzione di un’ipotetica Virus Tax. Nonostante possa sembrare per molti una soluzione alla crisi economica, in realtà lo stesso Governo ha smentito la notizia. La Vice Ministra Laura Castelli per il Ministero dell’Economia, ha infatti commentato la notizia affermando che “Chiunque voglia speculare con false notizie su eventuali tasse, si metta la mano sulla coscienza. Non c’è nulla di più falso. In un momento particolarmente delicato per il paese, mi sento di chiedere un aiuto anche al mondo dell’informazione per isolare le fake news”.