samsung-coronavirus-note-20

Quest’anno Samsung è riuscita a portare a termine il primo evento Unpacked senza problemi. L’annuncio della serie Galaxy S20 e del Galaxy Z Flip è arrivato prima dell’emergenza coronavirus globale. L’unica differenza rispetto agli anni precedente è che l’evento si è tenuto a Los Angeles e non a New York.

Quello che sappiamo è che la società tende a fare samsung-coronavirus-note-20 all’anno, il secondo è quello dedicato ai Galaxy Note. Quello che dovrebbe tenersi quest’anno, ad agosto come tutti, non si terrà, perlomeno non con la solita formula a cui siamo abituati. Secondo delle fonti sudcoreane, ci sarà una versione online.

 

Samsung Galaxy Note 20: niente evento dal vivo

Per quanto agosto sembri lontano, l’emergenza e i rischi legati al coronavirus è molto probabile che non rientrino in tempo. Per questo motivo, per rispettare il distanziamento sociale e tutte le altre misure necessarie per contenere il virus e in contagi, il colosso ha deciso di effettuare tutto online.

Sicuramente Samsung si impegnerà per rendere l’evento accattivante, ma non potrà impegnarsi come al solito per cercare di dare ancora più visibilità ai Galaxy Note 20 e i modelli di appartenenza. E come sappiamo non ci sarà solo quest’ultimo, ma dovrebbe esserci anche la presentazione del Galaxy Fold 2.

La società si è trovata di fronte a due vie. O rimandare l’evento a data da destinarsi, o fare tutto online. La prima scelta sarà stata molto più improduttiva perché diminuiva il lasso di tempo con il lancio della successiva serie ammiraglia del marchio, i Galaxy S21.