IPTV: se utilizzate la pirateria con Sky e DAZN rischiate grosso

La pirateria ha dato sfogo a tutta la sua forza con l’ultimo metodo che ormai è in voga da qualche anno a questa parte: l’IPTV. Sono tantissimi gli utenti che ogni giorno se ne servono per seguire tutte le piattaforme a pagamento come ad esempio Sky. Questo però non è passato indenne agli occhi della legge, la quale ha intensificato i controlli soprattutto negli ultimi sei mesi.

Ultimamente sono stati infatti bloccati 200 utenti in Italia con un abbonamento pirata. Questi ora saranno costretti a sottostare alle sanzioni indette proprio dallo Stato.

Per avere le offerte top di casa Amazon con tanti codici sconto, ecco il nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare.

 

IPTV: tutti gli utenti che sono stati beccati avranno sanzioni durissime dalla legge

L’IPTV ha fatto risparmiare diversi soldi agli utenti, ma alcuni di questi ora dovranno pagarne ancora di più per essere stati beccati. La multa infatti parte da 2000 €, ma in alcuni casi è prevista anche la reclusione. Inoltre anche i dispositivi utilizzati per la visione dovranno essere consegnati. 

“Per fortuna viviamo in un paese civile, in cui chi sbaglia paga. Complimenti alla Guardia di Finanza e all’Autorità giudiziaria per il grande risultato conseguito con questa operazione – ha dichiarato De Siervo, ad della Lega Serie A. Da mesi La Lega Serie A ha dichiarato guerra alla pirateria perché è un fenomeno criminale alimentato spesso da utenti inconsapevoli del reato che stanno commettendo e delle gravi conseguenze cui vanno incontro. Oggi, per la prima volta, sono stati denunciati oltre duecento consumatori finali, questo fatto rappresenta una svolta epocale nella lotta contro questa piaga, a tutela di tutti i club e dei tifosi che onestamente si abbonano per seguire le partite del nostro campionato”