mail-phishing-truffa-milionaria

Sembra stupido e tedioso continuerà ad avvertire sul rischio delle mail phishing, ma le prove suggeriscono altro. Si tratterà si di uno dei sistemi di truffa più vecchi per quanto riguarda il web, ma rimane efficace e meno complesso di un ransomware; quest’ultimo viene considerata l’arma del futuro. Un esempio del fatto che avvertire non basta mai, eccovi la storia di una scuola negli Stati Uniti truffata per addirittura 2,3 milioni di dollari.

La vittima è stata un distretto scolastico texano e la truffa è avvenuta a novembre. Un aspetto particolare è il fatto che il pagamento di questi 2,3 milioni non è avvenuto tutto in una volta, ma tramite tre transazioni separate. Il distretto, appena si è accorto di tutto, ha informato le autorità e persino l’FBI in quanto si tratta di un crimine federale.

 

Una truffa phishing milionaria

Non sono stati rivelati i dettagli di come sia avvenuta la truffa, ma le mail phishing funzionano meno male tutte nello stesso modo. Delle mail che sembrano legittimi contengono link a collegamenti truffaldini. Un sistema semplice e veloce che funziona da anni. Uno degli attacchi più famosi degli ultimi anni è quello del 2014 ai danni delle celebrità il cui nome iconico è diventato The Fappening.

Prima di aprire una mail particolare bisogna sempre controllare l’indirizzo da cui è arrivato. Spesso si capisce al volo che si tratta di truffe a volte invece no. In caso di dubbio si può sempre cercare su Google l’indirizzo mail in questione e vedere i risultati che dicono. Il phishing sarà anche una truffa semplice, ma evitarle lo è ancora di più.