Sim

Una nuova problematica si sta diffondendo sulle linee telefoniche appartenenti ai clienti dei maggiori operatori telefonici nazionali. Stando alle ultime segnalazioni ricevute, infatti, molti di questi ultimi si sono ritrovati in una condizione molto spiacevole che riguardano la loro SIM. A cosa ci stiamo riferendo? Beh, allo scandalo delle SIM Swap Scam che altro non sono che le clonazioni delle schede telefoniche. Tutto ciò nasce da un problema di fondo: la poca privacy che ormai si è sviluppata con la diffusione dei social network, ma purtroppo ha risvolti ancora più negative che riguardano i conti correnti bancari.

TIM, Wind, Vodafone e 3 Italia: le SIM vengono duplicate

I cybercriminali hanno capito che i nuovi metodi di sicurezza istituiti dagli istituti bancari sono troppo forti da essere ostacolati grazie al phishing. Vista la necessità di possedere lo stesso numero di telefono della vittima per poter entrare nei suoi conti, quindi, i criminali hanno ben pensato di ricorrere alla duplicazione delle loro SIM.

Questa clonazione può avvenire secondo diverse modalità, ma stando alle segnalazioni, gli hacker stanno ricorrendo a modalità legali sfruttando la poca privacy delle vittime sui social network. Trovando foto di documenti postate online, infatti, richiedere un duplicato della SIM diventa estremamente semplice.

Purtroppo a questa nuova truffa bisogna stare molto attenti poiché non ci si accorge di essere vittime fino a quando il piano malevole non si compie nella sua completezza e, in particolar modo, bisogna imparare a prestare più attenzione a cosa si pubblica online visto che persino una semplice foto potrebbe risultare fatale.