Unicredit, BNL e SanPaolo sono a prova di truffa grazie all'intelligenza artificialeTutti i principali istituti di credito, come ad esempio BNL, Unicredit e Intesa Sanpaolo, sono alle prese con truffe molto pericolose che potrebbero andare a prosciugare letteralmente il conto corrente dell’ignaro consumatore che si ritroverebbe coinvolto in un circolo vizioso nel quale cadere molto facilmente.

Il problema è praticamente identico a quello che quotidianamente vi raccontiamo con PostePay, è sempre legato al cosiddetto phishing, ovvero all’invio di messaggi di posta elettronica malevoli con mittente fittizio. In poche parole, il consumatore si vede recapitare una email proveniente idealmente dall’azienda di riferimento, in cui viene invitato a premere un link interno con la promessa di collegarsi al sito ufficiale per la modifica della password, la riattivazione dell’account o la protezione del conto.

 

BNL, Unicredit e Intesa Sanpaolo: conti correnti a rischio

Il risultato è però ben lontano da quanto promesso, infatti l’utente andrà a collegarsi ad un sito internet salvato su un server completamente differente (anche se le fattezze ricorderanno l’originale), gestito direttamente dal malvivente o dal cybercriminale. Nel momento in cui si inseriranno i dati sensibili li si consegneranno nelle loro mani, concedendogli difatti libero accesso al conto corrente, nonché a tutto il denaro contenuto nello stesso.

Il rischio è davvero molto elevato, dovete prestare attenzione ad ogni singola email che ricevete; ricordate a tutti gli effetti che le aziende non invieranno mai messaggi di questo tipo senza che li abbiate richiesti. Nell’eventualità in cui vi trovaste in una simile situazione, cancellate tutto nell’immediato e segnalate il tentativo di truffa direttamente all’azienda di riferimento, in modo da prevenire ed aiutare anche gli altri clienti.