Il 19 novembre Microsoft ha lanciato il Surface Pro X, che si può definire un PC sulla struttura di un quasi tablet. Il prezzo già lo pone nella fascia alta di gamma con un costo di 1169 Euro.

E’ stato mostrato al pubblico all’evento svoltosi il 2 ottobre passato. Si configura come un laptop in versione 2 in 1, tra un pc e un tablet, come affermato poc’anzi.

Microsoft Surface Pro X: il ‘’pc’’ eccellente

Sta facendo molto discutere questo prodotto in quanto poggia sulla struttura ARM, poiché è dotato del SoC SQ1, realizzato su misura tramite le richieste specifiche mosse verso la Qualcomm. Per questo il Windows 10 che troviamo all’interno è leggermente diverso dal solito, pochi le applicazioni per questo device sono leggermente inferiori.

Questo prodotto avrà la GPU Adreno 680 e una configurazione di modello in due versioni: 8 o 16 GB per quanto riguarda la RAM, per lo Storage ci si potrà affidare a tre tagli: 256, 512 o 128 GB. Interessante è il comparto fotografico, poiché le fotocamere presenti in questo modello sono due. Avanti troviamo una 5 Megapixel mentre nella scocca posteriore una da 10 che gira in 4K.

Per quanto si evince nella categoria connettività, troviamo USB-C, la presenza del Wifi, Bluetooth ma nulla sotto il versante 5G. Sappiamo che il punto focale su cui Microsoft tutt’ora punta è il design.

Molto ergonomico questo modello che è dotato anche di una Pen magnetica, molto comoda in situazioni in cui essa può essere facilmente persa. Il costo della Surface Pen denominata Slim è quasi pari al costo di uno smartphone di medio gamma, ovvero 144,99 Euro.