windows-10-1809-features-milioni-2020_resized

Windows 10 è uno dei sistemi operativi più diffusi al mondo: ad oggi sono milioni gli utenti che lo utilizzano quotidianamente e lo sfruttano sia per operazioni legate al lavoro che al tempo libero. Dopo diverse versioni di sistema non tanto amate, finalmente questo ultimo lavoro di casa Redmond sembra star mettendo tutti d’accordo, ma ahimè, qualcosa negli ultimi aggiornamenti è andato storto.

Sebbene il team abbia già provveduto a sanare il problema (o comunque sta provvedendo), sono diversi i consumatori che hanno lamentato l’insorgenza di alcune problematiche a seguito dell’istallazione di due upgrade specifici.

Windows 10: ecco quali sono gli aggiornamenti da evitare se non si desidera tendere lento il proprio pc

Grazie ai codici identificativi attribuiti agli aggiornamenti, oggi è possibile stabilire quali siano i due aggiornamenti che se installati causano problemi al PC degli utenti. In particolar modo, il primo upgrade è identificato dal codice KB4512941 ; gli utenti che hanno installato tale aggiornamento hanno lamentato diverse problematiche tra le quali rientrano il malfunzionamento della Windows Sandbox, disfunzionamenti vari del sistema fino ad un vero e proprio rallentamento delle prestazioni di circa il 40% ed un conseguente sovraccarico della CPU

Il secondo aggiornamento, poi, da evitare è quello che significato da codice KB4515384; chi ha installato tale versione ha potuto notare alcuni difetti molto importante tra i quali rientrano un rallentamento delle prestazioni in generale e anche un deficit nel comparto di sicurezza nei sistemi a 32 bit.

Il problema, al momento, dovrebbe essere rientrato a tutti gli effetti ma se doveste continuare a vedere prestazioni non efficienti, ciò che vi consigliamo è di controllare se vi sono ulteriori aggiornamenti in sospeso.