Jonathan Ive, per i più stretti Jony, è ufficialmente fuori dal ruolo di Chief Design Officer nel team di Apple. Cupertino quindi dice addio a questo personaggio dopo più di vent’anni insieme. Come ben sappiamo è stato il designer, colui che ha dato sempre la carta vincente per l’etica dei prodotti della mela morsicata.

Apple: Jony Ive passa il testimone

Il suo ruolo ha visto la transazione da Steve Jobs a Tim Cook. Tutti i device targati Apple, partendo dall’iPod, all’iPad fino ad arrivare all’iPhone senza dimenticare i Mac, hanno avuto l’onore di esser ideati e realizzati da Jony.

Già l’intenzione volontaria di lasciare Apple, da parte de Ive era arrivata a metà del 2019, ma il CEO ripensò a tale proposta, cercando di ridurre il lavoro a una semplice collaborazione. Ma dalla pagina del management non si trova più nemmeno il nome di collaboratore dello stesso Ive, andando così a rendere certa la rottura del ponte con Apple.

Il passaggio del testimone quindi, in sordina era già pronto, con i nominativi che sarebbero diventati i sostituiti di Ive, ovvero Evans Hankey e Alan Dye, che ora si occuperanno di portare alta la bandiera dello stile inconfondibile di Apple.

Apple deve tanto a questa figura. Egli ha contribuito a moltissimi dei successi di per la casa americana situata a Cupertino. Sicuramente bel 1998 con iPod, che ha generato l’innovazione della musica, per poi arrivare al wearable più famoso del mondo: Apple Watch Series. Insomma la sfida ora è complicata per gli eredi, ma sicuramente non deluderanno gli utenti.