Uno dei più prolifici sostenitori e creatori di meme del presidente Donald Trump, noto online come Carpe Donktum, è stato brevemente sospeso da Twitter lunedì dopo un video che raffigurava il presidente che uccide giornalisti e critici.

Il New York Times ha riferito che il video è stato riprodotto in un evento pro-Trump in Florida durante il fine settimana. Ha causato tumulti significativi tra la stampa, molti dei quali lo hanno visto come incoraggiante violenza contro i giornalisti. Lunedì, il Washington Post ha riferito che il video è stato creato da TheGeekzTeam. È un gruppo di creatori che spesso contribuisce a MemeWorld, creato da Carpe Donktum.

 

Twitter: la chiusura dell’account Donktum e le controversie annesse

L’account è stato ripristinato poco dopo la sua sospensione, ma secondo Twitter il problema era il copyright, non la carneficina. Un rappresentante di Twitter ha dichiarato che la società ha rimosso l’account in risposta a un reclamo di un detentore del copyright.

Donktum ha trascorso lunedì mattina a caricare nuovamente gran parte dei suoi vecchi contenuti sul suo feed Twitter in risposta alla controversia. È probabile che la sospensione sia derivata da uno di quei video caricati.

Donktum ha anche partecipato al summit sui social media della Casa Bianca durante l’estate.

YouTube ha dichiarato che il video Donktum riportato dal Times, che è stato pubblicato su YouTube, non ha violato le sue norme sui contenuti e non sarebbe stato rimosso.

Per contenuti che contengono violenza chiaramente fittizia, limitiamo l’età e mostriamo un avviso interstiziale. Abbiamo applicato queste protezioni a questo video “, ha detto un portavoce di YouTube.