Iliad ricezione SIMIliad ha parlato di rivoluzione fin dal momento in cui ha fatto la sua prima apparizione quel 28 maggio del 2018. Milioni di utenti si sono sintonizzati per la diretta su Youtube credendo che potesse trattarsi dell’ennesimo flop commerciale con tante promesse e pochi fatti. Oltre quattro milioni di clienti si sono ricreduti in luogo di costi bassissimi ed offerte volute nel rigore della trasparenza assoluta. Tanto influente che persino gli operatori rivali hanno dovuto abbassare il tiro con le loro proposte, puntando ora ad un low-cost che vale un mercato nazionale a ribasso su tutta la linea.

Oggi il gestore francese naturalizzato italiano decide di fare un regalo per celebrare un successo senza limiti. Oltre a mantenere attiva la sua Giga 50i con prezzo bloccato per sempre decide di ottimizzare i servizi includendo anche la rete 4G vera per coloro che finora di sono dovuti arrangiare con il 3G per sopperire alla mancanza di una rete proprietaria.

Ad oltre un anno di distanza giunge la notizie di un accordo con Wind che premia chi ha saputo aspettare per avere un network migliore. Il low-cost prosegue con tutti i servizi gratuiti concessi a tempo indeterminato. Ed ora c’è anche maggiore velocità di connessione senza particolari trucchi. Ecco le ultime novità dal gestore.

Leggi anche:  Iliad, dopo il 5G tutti gli utenti potranno contare su quest'altro servizio

 

Iliad aumenta la velocità del 4G Plus: tutto merito di Wind e della nuova partnership per l’uso delle antenne ultra veloci

Il fatto che Iliad dipenda strettamente dal RAN Sharing con la joint-venture Wind Tre non è del tutto negativo. Negli ultimi tempi le compartecipate hanno migliorato l’ecosistema di rete arrivando a sfoderare le potenzialità della Super Rete 4.5 attiva in numerose città italiane. Per il Sud Italia si è adottato un piano strategico per bypassare le limitazioni amministrative per l’installazione delle antenne Iliad. Si è scelto di usare il 4G Wind come mezzo per la diffusione del segnale veloce.

Con la chiusura della rete 3G tale opzione è indispensabile per colmare digital divide e problemi tra Nord e Sud del Paese. Chi ha scelto il gestore ringrazia per questo nuovo servizio gratuito che molti stanno scoprendo solo adesso. Il resto rimane a costo zero e disponibile per ogni evenienza. Intanto si pensa al futuro della linea fissa entro il 2024 ed a mantenere le promesse per i piani di copertura di una compagnia che opera al grido di “zero rimodulazioni e nessun aumento”. Siete soddisfatti della vostra offerta Iliad? Diteci la vostra.