nuovo messaggio fraudolentoOgni giorno il rischio di incappare in un tentativo di frode online è alto; nella maggior parte dei casi può capitare di ricevere email, SMS o WhatsApp che riportano comunicazioni fittizie, caratterizzate da tono intimidatorio o accattivante. Questi messaggi sono utilizzati molto spesso da malfattori che hanno l’obiettivo di rubare dati e denaro tramite minacce o comunicazioni che ingannano psicologicamente gli utenti colpiti. Uno degli ultimi casi agisce tramite un’email contenente un vero e proprio ricatto, ideato per tentare di estorcere ben 1000€ agli utenti meno esperti. A segnalare la truffa è stata la Polizia Postale che ha fornito, inoltre, dei consigli che permettono di ostacolare i cyber-criminali e, quindi, evitare la perdita dei propri soldi. Ecco come si presenta il nuovo messaggio fraudolento e come affrontarlo tramite pochi e semplici accorgimenti.

Leggi anche:  Truffa Amazon: nuova email circola a nome del colosso per rubare i dati

Polizia Postale: attenzione al nuovo messaggio fraudolento che richiede un pagamento di 1000€!

Il nuovo messaggio fraudolento arriva attraverso un’email che presenta come mittente “Vergognati” e che riporta una comunicazione intimidatoria. Gli utenti, infatti, vengono ricattati e spinti a sostenere un pagamento di 1000€ entro 48 ore così da poter evitare la diffusione di video intimi e informazioni personali. Ovviamente, nessun video e nessuna informazione è realmente nelle mani dei cyber-criminali ma per essere al sicuro è fondamentale non procedere con alcun versamento poiché proprio ciò causerebbe l’intensificarsi dei ricatti da parte dei criminali. E’ molto importante, quindi, ignorare la comunicazione, senza dare troppa importanza al suo contenuto. Inoltre, al fine di evitare qualsiasi rischio, è sufficiente: procedere con l’eliminazione della mail e con l’aggiornamento della propria password.