dvb-t2-decoderIl DVB T2 sarà presto disponibile in Italia e tutti i consumatori in possesso di una tv potranno accedere a dei nuovi canali con una visione in qualità HD; il DVB T2 è il nuovo standard del digitale terrestre che sarà finalmente possibile grazie all’arrivo della rete 5G di Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia.

Purtroppo però, a differenza della rete 5G delle varie aziende telefoniche che non sarà obbligatoria perché saranno i consumatori a scegliere di navigare in Internet ad un’alta velocità o meno, il DVB T2 sarà obbligatorio per tutti; difatti, i consumatori dovranno prepararsi a questo nuovo standard perché non tutte le televisioni saranno capace di supportarlo.

DVB T2: ecco quali saranno i cambiamenti con il nuovo standard di digitale terrestre

A partire dal 1 Gennaio 2020 il DVB T2 sarà ufficialmente attivo in Italia perché i lavori dovrebbero essere terminati in modo definitivo; i consumatori dovranno dunque prepararsi a questo arrivo controllando che il proprio televisore sia idoneo al nuovo digitale terrestre.

Leggi anche:  Stufi del Canone Rai? Ecco come non pagarlo mai più

Per verificare, gli utenti dovranno effettuare una semplice ricerca digitando il canale 501 che sarebbe Rai 1 in qualità HD; se il televisore recepisce il segnale allora non sarà necessario cambiare tv o adattarlo con un decoder di ultima generazione.

Per chi invece è intenzionato ad acquistare un nuovo televisore, consigliamo di controllare prima dell’acquisto che sia dotato di codec hevc che permette di recepire il segnale del nuovo standard del digitale terrestre; in questo modo, non ci sarà modo di preoccuparsi di cambiare o meno la propria TV.