fisco-controlliNuovi controlli da parte del Fisco si stanno per abbattere sui conti correnti di migliaia di italiani da ad uno strumento caratterizzato dall’ intelligenza artificiale. Secondo quanto affermato dalle recenti comunicazioni, il fine prioritario di tutto ciò sarà abbattere l’evasione fiscale che sta dilaniando l’Italia dalla testa ai piedi. I primi conti correnti che saranno analizzati sono quelli appartenenti ai clienti degli istituti bancari Intesa Sanpaolo e BNL, seguiranno in un secondo momento i controlli su UniCredit.

Fisco : ecco come i controlli sui conti correnti verranno effettuati

I nuovi controlli da parte del Fisco e quindi da parte dell’Agenzia delle Entrate della Guardia di Finanza verranno effettuati grazie ad uno strumento denominato il risparmiometro. Tale tool è dotato di una intelligenza artificiale e attraverso quest’ultima è permesso di: analizzare le entrate e le uscite e metterle a confronto.

Leggi anche:  Fisco: Unicredit, BNL ed Intesa SanPaolo sotto indagine

Se a seguito di questa operazione un discostamento superiore o pari al 20 percento verrà rilevato, dei controlli più ferrati avranno luogo e permetteranno al Fisco di identificare se vi è o meno un caso di evasione fiscale. In ogni caso, per evitare ogni genere di problema, è stato confermato che i controlli verranno affiancati da ulteriori controlli (incrociati) effettuati dal personale umano. È stato ribadito che i controlli avverranno a tappeto e senza distinzione di ricchezza tra i cittadini italiani.

Concludiamo con l’informarvi che verranno prese in esame le seguenti voci appartenenti ad ogni persona:

  • Conti correnti;
  • Conti deposito;;
  • Titoli di stato;
  • Obbligazioni;
  • Azioni;
  • Libretti postali;
  • Buoni fruttiferi;
  • Carte di credito
  • Rapporti fiduciari;
  • Polizze assicurative;
  • Fondi pensione;
  • Fondi di gestione collettiva del risparmio