sms battono whatsapp e telegramCon gli SMS non si scherza e lo hanno capito anche Whatsapp e Telegram che stanno per fare i conti con la versione 2.0 RCS dell’app Messaggi. Stessa sorte anche per Facebook Messenger. Sono le tre applicazioni Android più usate ma rischiano di essere messe in secondo piano da un nuovo modo di fare comunicazione digitale.

A differenze dei normali messaggi di testo le app consentono di fare tantissime cose in un solo posto. Volendo citare Whatsapp Messenger, ad esempio, si incontrano non solo i messaggi ma anche chiamate, video chiamate, note vocali, funzioni di condivisione multimediale, cloud e tanto altro ancora. La necessità di un hub funzionale completo è diventato il minimo sindacale nell’era smart. Si va oltre i 160 caratteri senza emoji e senza sticker.

La rivoluzione passa necessariamente per i server di messaggistica integrata che offrono molteplici funzioni. La stessa Google ha tentato più volte di emergere dal baratro che fino ad ora l’ha separata dalla suite social ed IM di Facebook. Siamo ad un punto di svolta storico con gli utenti pronti ad acquisire la consapevolezza di un sistema familiare e universale per mandare messaggi in un modo tutto nuovo. Dalla loro parte, gli SMS hanno alcune armi infallibili. Scopriamo cosa li differenzia dalle app comuni.

Leggi anche:  WhatsApp: c'è il trucco per entrare di nascosto e niente ultimo accesso

 

SMS 2.0 contro Telegram e Whatsapp: la rivoluzione passa per le nuove funzioni di messaggistica che tutti gli utenti cercano

L’arrivo di app come le sopra citate Whatsapp e Telegram ha cambiato radicalmente il modo di concepire il contatto umano tramite dispositivo elettronico. Si è passati rapidamente dai freddi messaggi ad un ambiente accogliente e ricco di possibilità. Ma ci sono stati e continuano ad essere dei problemi enormi. Questi si verificano nel momento in cui c’è un disservizio o aggiornamento del server. In quel caso amici, parenti e partner risultano inaccessibili.

Per fortuna i messaggi SMS non hanno bisogno di connessione. O meglio sfruttano una connessione ma non si appoggiano al network 3G/4G degli operatori. Utilizzano l’ottimizzazione 2G GSM con una copertura del 100% e servizio esente da problemi. Operano tramite le antenne, per le quali i down non rappresentano un problema.

Con la versione SMS 2.0 di Google non cambia il modo di trasferire il messaggio ma si manifesta un’impronta a noi familiare per l’ambiente IM. Si porteranno le funzionalità tipiche delle app su tutti i telefoni, senza il rischio di future incompatibilità o problemi di invio dovuti a scarso segnale o manutenzione interna delle reti.