xiaomi-black-shark-2-pro

Dopo tanti rumor e indiscrezioni, finalmente Xiaomi ha sollevato il velo su Black Shark 2 Pro. Lo smartphone da gaming quindi si rinnova e migliora la versione base disponibile ormai da qualche mese. La principale novità è da ricercare nel SoC che in questa versione adotta il nuovissimo Qualcomm Snapdragon 855 Plus.

Per poter spingere al massimo il processore, Xiaomi ha adottato un raffreddamento al liquido che mantiene basse le temperature di esercizio. La memoria RAM a disposizione del sistema è da 12GB LPDDR4x con 128/256GB di memoria interna UFS 3.0.

Il Black Shark 2 Pro può vantare anche un display AMOLED da 6.39 pollici dotato di una risoluzione FullHD+. Il pannello è ottimizzato per il gaming grazie all’algoritmo in grado di migliorare la risposta ai tocchi. È presente anche un lettore di impronte digitali integrato nel display che riduce l’input lag a 34,7ms.

Il comparto fotografico è composto da una fotocamera posteriore principale da 48MP dotata di un sensore Sony IMX586. La seconda ottica invece è un teleobiettivo Samsung S5K3M5 da 12MP per effettuare uno zoom fino a 2x senza perdita di qualità. La fotocamera frontale è da 20M.

Leggi anche:  Xiaomi brevetta uno smartphone con un pannello solare integrato

Le dimensioni generali di Black Shark 2 Pro sono di 163.61×75.01x 8.77mm per un peso totale di circa 200 grammi. La batteria è da 4000mAh con supporto alla ricarica rapida a 27W. Al lancio saranno presenti varie colorazioni: Electric black, Ice ash, blu, arancione e viola.

Per quanto riguarda i prezzi, la versione 12/128GB costerà circa 435 dollari mentre la versione 12/256GB arriverà a circa 500 dollari. Al momento Xiaomi ha confermato che le vendite inizieranno in Cina a partire dal 2 agosto. Nessuna informazione per quanto riguarda il mercato internazionale, ma aspettiamo fiduciosi ulteriori dettagl.