huawei-mate-30-pro

Il Huawei Mate 30 è lo smartphone più atteso del momento. La presentazione ufficiale del device è prevista per l’ultimo trimestre dell’anno, se il produttore dovesse rispettare la tradizione. Le indiscrezioni a riguardo si susseguono incessanti e il produttore non fa che alimentarle.

In queste ore sono emersi ulteriori dettagli anche per quanto riguarda le fotocamere posteriori. Secondo un nuovo leak, sembra che Huawei abbia scelto una configurazione 40+40+8+ToF per il Mate 30. Bisogna ringraziare l’utente Twitter Ice Universe per questa anticipazione. Il noto leaker non ha indicato il device in questione nel proprio post, tuttavia è possibile intuire che si tratti di uno smartphone Huawei.

Questo rumor inoltre ne va a confermare uno precedentemente trapelato. Infatti si sosteneva che Huawei potesse utilizzare una doppia fotocamera principale su Mate 30. Come si nota nel Tweet, sono presenti due moduli principali affiancati ad un sensore ToF e un’ottica da 8MP. I potenziali candidati per i sensori da 40MP sono le ottiche Sony IMX600 in versione custom.

Infatti nei giorni scorsi, due Mate 30 sono stati avvistati durante dei test in metropolitana. Grazie alle foto dal vivo, è stato possibile confermare il design anteriore del device. Huawei ha optato per un display molto grande caratterizzato da bordi molto curvi, una soluzione inedita per il gigante cinese.

Inoltre il pannello anteriore è interrotto da un grande notch che ospiterò tantissimi sensori. Si può ipotizzare che sarà presente lo sblocco con il riconoscimento del volto in 3D. Questa tecnologia si baserà su sensori simili a quelli Apple e non sulla fotocamera, quindi decisamente più sicura.