Renault problema motore

Da qualche settimana a questa parte, non si fa altro che parlare della casa automobilistica francese Renault; molti sono i consumatori che hanno acquistato una sua nuova macchina e sono rimasti fregati perché molti dei modelli presentano alcuni difetti.

I consumatori che si ritrovano in questa situazione sono indignati perché le spese da sostenere per la riparazione sono rilevanti; si parla di scandalo perché la casa automobilistica ha negato che le vetture siano state vendute con dei difetti proprio perché non ha intenzione di rimborsarli.

Renault: le automobili presentano alcuni difetti al motore

Molti giornalisti hanno deciso di studiare accuratamente la situazione per scoprire cosa è successo veramente; il mensile francese, QueChoisir, ha scoperto che più di 4000 vetture presentano dei difetti al motore e in particolar modo chi possiede i noti propursori francesi.

Leggi anche:  Renault: migliaia di auto coinvolte in uno scandalo

A quanto pare però, non si tratta solo di un problema delle macchine che vende il colosso francese; secondo le ricerche effettuate, sono nella stessa situazione anche note case automobilistiche che utilizzano gli stessi propursori: Mercedes, Nissan e Dicia. I consumatori hanno notato un uso eccessivo dell’olio a tal punto che, molti di loro, hanno consumato più di un litro d’olio ogni 1000 km; il più delle volte è questa la causa principale della rottura del motore.

Purtroppo, il colosso francese continua a negare l’evidenza e i consumatori che si ritrovano in questa situazione sono costretti a sostenere i costi di riparazione, che possono arrivare addirittura fino a 10.000,00 Euro; insomma, una vera tragedia per chi ha già speso un bel malloppo per l’auto nuova.