RENAULT

La casa automobilistica Renault è su tutti i giornali e sulla bocca di tutti per un nuovo scandalo che la vede protagonista; a quanto pare, numerosi consumatori che hanno acquistato un modello di auto targato Renault hanno riscontrato alcuni problemi che riguardano il motore.

Dopo tutte queste lamentele inviate da numerosi utenti, in molti hanno deciso di andare infondo alla questione e di scoprire qualcosa in più in modo da delucidare tutti i consumatori; una volta analizzata accuratamente la situazione, chi di dovere ha scoperto che alcuni modelli delle auto presentano dei difetti al motore e in particolar modo chi possiede i noti propulsori francesi.

Renault protagonista di un nuovo scandalo: ecco cosa è successo ai clienti

QueChoisir, il mensile francese, ha deciso di studiare accuratamente la situazione scoprendo delle informazioni importanti; a quanto pare, i motori difettosi non riguardano solo la casa automobilistica Renault ma, tutte le altre aziende che utilizzano i propulsori francesi (Mercedes, Dacia e Nissan).

Secondo quanto dicono le segnalazioni, più di 4000 macchine targate Renault hanno consumato più di un litro di olio ogni mille chilometri; insomma, un uso eccessivo dell’olio nella maggior parte dei casi può essere la causa della rottura del motore.

I consumatori che hanno riscontrato questi problemi si sono lamentati con il colosso francese ma senza nessun riscontro purtroppo perché, la stessa azienda, ha negato l’evidenza per non rimborsarli; questo è il principale motivo per cui Renault ha subito un forte scandalo, perché a causa dei difetti al motore che molti modelli presentano i consumatori si trovano costretti a sostenere costi per la riparazione che variano dai 5.000,00 Euro ai 10.000,00 Euro.