Amazon Jeff Bezos

Lo scorso giovedì, il fondatore della piattaforma di e-commerce più famosa al mondo, Amazon, Jeff Bezos ha presentato, sul palco del Washington Convention Center, il veicolo creato dalla Blue Origin per un’eventuale stazione spaziale orbitante.

Il veicolo creato prevede due versioni: una per i viaggi di sola andata e l’altra in grado di trasportare un intero equipaggio e di ripartire verso una stazione spaziali orbitante. Scopriamo tutti i dettagli.

 

Jeff Bezos di Amazon presenta un nuovo modulo lunare

Il fondatore di Amazon, nonché patron della compagnia aerospaziale americana, Blue Origin, ha presentato lo scorso giovedì il modello di un nuovo modulo lunare che dovrebbe essere in grado di riportare l’uomo sulla terra, entro il 2024. Bezos ha dichiarato durante l’evento: “è arrivato il momento di andare sulla Luna, ma questa volta per restare“.

Secondo lui, entro cinque anni la tecnologia potrà essere in grado di creare moduli aerospaziali riutilizzabili, in grado di trasportare il necessario. Durante l’evento Bezos ha presentato un modello dimostrativo di Blue Moon, un nuovo veicolo che verrà utilizzato per andare sulla Luna. Esteticamente è molto simile al modulo lunare delle missioni di Apollo. Il CEO dell’azienda ha anche dichiarato che Blue Moon potrà viaggiare autonomamente nello spazio e atterrare sulla Luna.

Leggi anche:  Apple MacBook Air disponibile su Amazon con uno sconto di 300 euro

Blue Moon utilizza un nuovo motore che si chiama BE-7 che è stato sviluppato negli ultimi anni dall’azienda. L’uomo più ricco del mondo non ha voluto fornire maggiori dettagli, dicendo che la propria azienda inizierà a testare il nuovo veicolo spaziale a partire dal 2021. Dovremo quindi attendere ancora un po’ di anni prima di vedere sbarcare altre persone sulla Luna.