WhatsApp: svelato l'incredibile motivo per cui molti account utente sono stati chiusi

Sono sempre di più gli utenti attenti alla loro sicurezza su WhatsApp. Per anni, la chat di messaggistica istantanea è stata spesso bersagli di hacker e di malintenzionati di vario genere. I soprusi negli ultimi mesi sono diminuiti, ma l’attenzione non deve essere mai allentata.

Un capitolo essenziale riguarda la foto profilo. Da un lato sempre più clienti sono legati all’immagine del profilo, dall’altro però questa può provocare non pochi grattacapi.

 

WhatsApp, molti pericoli in chat: un motivo per nascondere la foto profilo

Di natura, WhatsApp si ispira a Instagram o Facebook per la tradizione dell’immagine profilo. Tra la chat di messaggistica ed i social però ci sono differenze non di poco conto. Il classico esempio è quello di Instagram: sul social del momento non è possibile né visualizzare l’immagine profilo degli altri per interno, né scattare degli screenshot. Su WhatsApp, invece, di sicuro non mancano rischi.

Leggi anche:  WhatsApp, tre metodi per scappare dai gruppi senza lasciare una traccia

Sulla piattaforma in primi non è possibile monitorare in tempo reale gli amici che visualizzano la nostra immagine profilo. In maniera quasi speculare, poi, ogni utente è libero di scattare degli screenshot della nostra foto copertina. Da queste due anomalie non di poco conto sono emersi come funghi i profili fake che ancora oggi invadono la chat.

Da parte del pubblico esiste una soluzione per bypassare ogni genere di inconveniente. Le persone che sentono la necessità di non correre pericoli devono soltanto impostare la visualizzazione della foto copertina agli amici della propria rubrica. Per star tranquilli è quindi necessario entrare nella sezione Privacy del menù Impostazioni.