SMS novità aggiornamentoSiamo nel 2019 inoltrato e si pensa che pochi utenti utilizzino ancora gli SMS. La maggior parte di noi sceglie Whatsapp, Telegram o Facebook Messenger per stabilire un contatto personale o di lavoro. Ad ogni modo le statistiche e le analisi descrivono una situazione ben diversa. I messaggini semplici con appena 160 caratteri sono risorti ed hanno addirittura sconfitto le app più famose. Vediamo perché.

 

SMS nel 2019: ancora di moda

Applicazioni da miliardi di utenti in tutto il mondo fanno veramente la differenza. Ormai scegliamo solo al solidità delle app più blasonate. Ma la verità è che gli SMS rivivono anche quest’anno, grazie all’opportunità di inviare messaggi senza connessione. La connessione in realtà esiste ma si pone ad un livello superiore rispetto al 4G ed al WiFi utilizzato dalle varie app. Si sfrutta la rete 2G, la quale offre zero ritardi e massima copertura.

Leggi anche:  Whatsapp dice addio a molti utenti: l'app diventa obsoleta per sempre

Sulla base di questa iniziale considerazione scopriamo che i messaggini non risentono di down di rete dovuti a malfunzionamento server. Non hanno nemmeno bisogno di rinnovi mensili, sebbene alcuni provider abbiano deciso di includerli nel pacchetto delle proprie offerte. Pochi centesimi ed abbiamo a disposizione uno strumento di messaggistica sempre pronto a rispondere a contatti ed emergenze.

Questi sono i motivi fondamentali che concorrono a decretare la vittoria degli SMS contro Whatsapp e tutte le altre moderne app di messaggistica. A conferma di tutto questo c’è l’ultimo rapporto Commify, che premia questo vecchio sistema per la sua affidabilità nei contesti commerciali e di sicurezza. Voi li usate? Spazio ai commenti.