4GI continui disservizi down di sistema dei principali operatori telefonici del nostro paese, quali sono a tutti gli effetti TIM, Wind, Iliad e Vodafone, hanno lentamente mandato in crisi i clienti in possesso di una SIM ricaricabile. Non potendo davvero fare nulla per contrastare una situazione tutt’altro che piacevole, l’unica soluzione consiste proprio nel ricorrere ad un servizio esterno che possa aiutare ad accettare la problematica.

Il suo nome è Downdetector, raggiungibile gratuitamente indipendentemente dall’operatore, dall’offerta e dal dispositivo in proprio possesso, è alla portata davvero di ognuno di noi in rete. Questi, a dispetto di quanto si potrebbe pensare, è un raccoglitore di segnalazioni da parte dei consumatori; in altre parole i membri della community inviano un ping nel momento in cui stanno riscontrando un problema (segnalando anche gli effetti), in modo da aiutare chi si trova esattamente nella stessa soluzione.

Leggi anche:  Le reti Tim, Wind, Tre e Vodafone spiano i clienti e i messaggi Whatsapp

 

Downdetector: come funziona?

Dopo esservi collegati a questa pagina, ed aver cercato l’azienda di sui volete ricevere informazioni, verrete posti di fronte ad una pagina suddivisa in tre parti.

  • Grafico: inizialmente potrete scorrere il numero di segnalazioni, suddivise per ora, ricevute in merito all’operatore o al servizio in questione. Se notate un picco, sappiate che in quel momento è stato registrato un disservizio.
  • Cartina: la geolocalizzazione permette di capire ove il problema è circoscritto o esteso, in modo da sapere se tutto il nostro paese è coinvolto oppure no.
  • Plugin social network: nella parte più bassa è integrato un plugin verso Facebook, in modo da commentare in prima persona descrivendo il proprio disservizio.

Downdetector è completamente gratuito e scollegato da rapporti con qualsiasi azienda o operatore telefonico.