Samsung-Galaxy-S10-5G

Finalmente il Samsung Galaxy S10 nella variante 5G ha una data di uscita. Il produttore ha infatti ufficializzato il lancio previsto per il prossimo 5 aprile. Almeno inizialmente, il device sarà commercializzato in esclusiva sul territorio Coreano per poi raggiungere altri mercati. L’arrivo in Italia della versione 5G dello smartphone è previsto per il terzo trimestre dell’anno, quindi bisognerà attendere l’estate per avere maggiori informazioni in merito.

L’arrivo del Galaxy S10 nella variante 5G è un grande successo per Samsung. Il brand infatti ha lavorato a stretto contatto con gli operatori telefonici e con i fornitori per rendere il 5G realtà. La rete più veloce di sempre permetterà agli utenti di godere appieno della connettività, sbloccando tutte le feature del Galaxy S10.

Il CEO della Divisione IT e Mobile di Samsung ha commentato la notizia in maniera molto positiva. Il dirigente ha sottolineato come si tratti di una nuova era in cui l’incredibile velocità del 5G è realtà. Grazie alla nuova rete è possibile realizzare la visione di Samsung di un mondo sempre più connesso.

Ma il Galaxy S10 5G è solo l’inizio, una pietra miliare nel percorso di crescita del brand. I prossimi anni saranno caratterizzati dallo sviluppo di della rete 5G al fine di riuscire a connettere tutti gli utenti mobile al nuovo standard. Non c’è solo il mondo smartphone nella visione di Samsung, ma tutta l’infrastruttura delle telecomunicazioni. Infatti in Corea la rete 5G commerciale è in funzione già dal primo dicembre 2018. Ovviamente, le tecnologie utilizzare dagli operatori sono basate su soluzioni realizzate da Samsung.

Leggi anche:  Il Regno Unito ha scelto Huawei per le sue infastrutture 5G

Il Samsung Galaxy S10 5G sarà caratterizzato da un display da 6.7 pollici. Il pannello è sempre il pluri-acclamato Dynamic AMOLED display. Il System on a Chip è l’Exynos 9820 (o Qualcomm Snapdragon 855) accompagnato da 8GB di RAM. Il comparto fotografico è composto da tre fotocamere in configurazione 12+16+12MP e un sensore di profondità 3D. La batteria è da 4,500mAh compatibile con la ricarica rapida a 25W. Il sistema operativo sarà basato su Android Pie 9 con l’interfaccia proprietaria OneUI. Il prezzo di lancio è ancora un mistero.