carta sospesa e prosciugataStiamo inserendo il servizio di sicurezza con il codice OTP PostePay e PostePay Evolution. Per questa ragione la tua carta e stata sospesa finché non eseguira l’aggiornamento.

Così esordisce l’ultima email-truffa che, oltre a riportare una comunicazione del tutto infondata, presenta una quantità non indifferente di errori grammaticali che ne confermano l’improbabile ufficialità.

PostePay sospesa e risparmi prosciugati, ecco come agisce l’ultimo tentativo di phishing!

Per l’ennesima volta appare la mail della carta sospesa rivolta ai clienti di Poste Italiane. Un’email abbastanza conosciuta che non esce mai di scena e continua imperterrita a tentare di truffare i titolari di carte PostePay e PostePay Evolution.

I cyber-criminali soliti attaccare gli utenti tramite tentativi di phishing, ovvero email che mirano a catturare i dati delle vittime, hanno utilizzato più volte questo espediente.

Spacciandosi per Poste Italiane comunicano al cliente di aver dovuto sospendere la sua carta per svariati motivi, in questo caso legati all’inserimento del codice OTP. Motivazioni ovviamente fittizie utilizzate per convincere le vittime a cliccare sul link, evidenziato in rosso in questo caso, ed inserire le credenziali. Cliccando sul link, però, la pagina a cui si avrà accesso apparirà molto simile a quella ufficiale di Poste Italiane ma sarà soltanto un clone. Inserendo lì i dati personali in un attimo le carte saranno prosciugate dai malfattori che, ottenute le informazioni necessarie possono procedere con il prelievo dei risparmi. 

Leggi anche:  PostePay e INPS: arrivano nuove truffe che intaccano le carte dei clienti

Ancora una volta, quindi, ribadiamo che è fondamentale leggere attentamente i messaggi ricevuti e non inserire i propri dati in pagine sospette. Poste Italiane non invia comunicazioni del genere o non richiede mai di procedere con l’aggiornamento delle credenziali online.