bonifico INPS
L’idea di ricevere del denaro inaspettato direttamente sul proprio conto potrebbe incuriosire chiunque ma purtroppo le probabilità che ciò sia reale sono alquanto basse. Le ultime email che stanno circolando, informando i titolari delle carte PostePay di aver ricevuto un bonifico di ben 800 euro. La comunicazione è ovviamente falsa e nasconde una truffa.

Truffe online: la mail sul rimborso da parte di INPS è falsa. Il phishing si nasconde ancora una volta dietro avvisi fittizi!

Una mail di questo tipo è stata più volte segnalata anche nei mesi precedenti ma i cyber-criminali ripropongono l’inganno. I destinatari, e quindi le potenziali vittime, sono i titolari di carte PostePay. Trattandosi dell’ennesimo caso di phishing, la comunicazione ha lo scopo di esortare i possessori delle carte a fornire le loro credenziali di accesso al conto online. 

I malfattori sfruttano dunque un messaggio che potrebbe incuriosire gli utenti meno esperti così da poterli raggirare senza destare sospetti. Infatti, la mail dopo aver comunicato l’intenzione di INPS di rimborsare una cifra molto consistente, informa l’utente di aver riscontrato dei problemi che non consentono di procedere con l’accredito. La vittima, quindi, dovrà proseguire con l’aggiornamento tempestivo dei suoi dati per poter ricevere il denaro promesso.

Leggi anche:  Truffa PostePay Evolution: denaro a rischio a causa del nuovo SMS fake

Ovviamente, i criminali forniscono tutto il materiale loro necessario per compiere la truffa, come l’URL che dà accesso alla classica pagina fraudolenta nella quale si è invitati a inserire i dati.

Essendo uno dei tipici tentativi di phishing, anche questa truffa può essere ostacolata e resa innocua. Ricordando il procedimento attuato dai malfattori e non offrendo loro la possibilità di portare a termine l’inganno, ad esempio non fornendo i nostri dati, le carte saranno al sicuro.