Manca pochissimo alla presentazione ufficiale di Xiaomi Mi 9, ma del nuovo top di gamma del produttore cinese ormai si conosce quasi tutto. Del terminale infatti, sono state svelate tutte le principali caratteristiche direttamente dal CEO e dai portavoce ufficiali.

In questo modo siamo venuti a conoscenza che Xiaomi Mi 9 è dotato di un System on a Chip Qualcomm Snapdragon 855. Il processore ha ottenuto il punteggio più alto per i device Android e ha battuto le performance della piattaforma SoC mobile di Apple. Anche l’innovativa tripla fotocamera posteriore non ha più segreti e sappiamo che ogni ottica svolge un compito particolare.

Ma per mantenere alta l’attenzione e la curiosità riguardo il Mi 9, Xiaomi continua a pubblicare informazioni che riguardano il flagship. Le ultime in ordine di tempo riguardano i sensori presenti sullo smartphone. È confermata la presenza di un chip NFC, utile sia per i collegamenti con gli accessori sia per sfruttare i pagamenti contactless.

Leggi anche:  Xiaomi Redmi Note 8 Pro arriva anche su Amazon al prezzo di 259 euro

Per quanto riguarda la dotazione GPS, Xiaomi Mi 9 potrà contare su un sistema a doppia frequenza per una precisione maggiore. La qualità del segnale sarà assicurata grazie ad uno smart switch con supporto HPUE e 4×4 MIMO.

Una feature secondaria, ma non meno importante che non mancherà è il sensore ad infrarossi per utilizzare lo smartphone come un telecomando. Sarà presente anche un tasto fisico dedicato esclusivamente a Google Assistant. Infine, ritorna una feature apprezzata dagli utenti sul precedente modello. Si tratta dell’Always-on display disponibile sia in versione scura che colorata.

Xiaomi Mi 9, nel frattempo, è già in vendita sullo shop online GizTop. Il sito infatti ha dato il via alla fase di preordine mostrando così i prezzi di vendita. Per la versione dotata di 6GB di RAM e 64GB di memoria interna il prezzo di attesta sui 599 dollari, mentre per la versione 8/128GB si arriva a 699 dollari.