Postepay (1)

L’inizio dell’anno per gli utenti Postepay coincide con una novità da non sottovalutare. Dallo scorso 18 dicembre, la compagnia che fa riferimento a Poste Italiane ha ufficializzato un nuovo comodo servizio. Grazie ad un accordo con Google i possessori delle carte potranno beneficiare della piattaforma Google Pay. La piattaforma, allo stato attuale, è disponibile sui device Android di ultima generazione

 

Postepay, cosa cambia grazie alla compatibilità con il sistema Google Pay

La compatibilità con Google Pay assicura ai possessori di Postepay uno shopping semplificato. Si potranno effettuare compere senza problemi nei negozi fisici ed anche nei martketplace online senza avere la carta a propria disposizione. La transazione monetaria avviene in via telematica, poggiando il proprio smartphone su uno dei POS abilitati per il pagamento. Il PIN non sarà più necessario: così facendo si riducono i tempi per ogni movimento.

Leggi anche:  Postepay, ecco tutte le novità previste con il Reddito di Cittadinanza

Google Pay, prima di Postepay, ha già provato la sua efficacia grazie ad accordi strategici con istituti bancari della portata di Mediolanum ed Unicredit. L’arrivo di Postepay rende la platea dei beneficiari molto più larga.

Le condizioni da rispettare sono queste. Almeno ad ora, solo i possessori di Postepay Evolution possono utilizzare Google Pay. La carta standard ancora non beneficia di questa tecnologia. Postepay inoltre è presente solo con la tecnologia di BigG. Poste Italiane ancora non ha menzionato eventuali partnership con Apple Pay per i pagamenti telematici attraverso gli iPhone.