In questi giorni di festività, sono tante le truffe che potrebbero coinvolgere diversi utenti della telefonia, ed un metodo che sta prendendo piede per i truffatori è WhatsApp.

L’applicazione popolare di messaggistica istantanea è diventata il punto di forza per coloro che decidono di adottare delle vere e proprie truffe a discapito dei consumatori italiani. Non a caso, nelle ultime ore sta circolando sul web una foto che spiega nel dettaglio il funzionamento di queste azioni illegali che colpiscono l’utente appartenente a qualsiasi operatore telefonico, Tim, Vodafone e Wind Tre.

Intanto, la Polizia Postale ha pubblicato un post sulla propria pagina Facebook con il quale avvisa tutti i cittadini a fare attenzione.

 

La truffa che sta invadendo WhatsApp

Questa è la foto di cui vi abbiamo parlato nelle righe precedenti e si tratta del caso che sta invadendo in questi giorni WhatsApp. Attraverso la nota applicazione il truffatore in veste di operatore telefonico, richiede all’utente selezionato una copia dei propri documenti per effettuare assistenza tecnica alla propria linea telefonica.

Leggi anche:  WhatsApp: il metodo per entrare di nascosto e senza l'ultimo orario di accesso

Da quello che ci risulta, gli utenti che sarebbero coinvolti principalmente per queste truffa sono coloro che appartengono all’operatore Vodafone. Una volta che l’utente si è convinto ad inviare la copia dei propri documenti, cadrà nella trappola del malintenzionato.

Come riportato dal post della Polizia Postale, bisogna ricordarci che gli operatori telefonici non richiedono mai la copia dei documenti di qualsiasi utente per effettuare assistenza tecnica e tantomeno non utilizzano WhatsApp per avvisare i suoi clienti.

Per ulteriori aggiornamenti, vi consigliamo di collegarvi al sito di TecnoAndroid.