E’ iniziato un nuovo anno ma non si ferma la discussione per quanto riguarda le nuove regole imposte dall’Unione Europea per l’utilizzo del traffico dati in roaming.

Ogni tanto vengono variate le norme da rispettare, e gli utenti di TIM, Vodafone, Wind Tre, Iliad o di altre compagnie telefoniche devono essere rimanere aggiornati su eventuali novità.  Secondo le ultime indiscrezioni, sembra che l’Unione Europea abbia come obiettivo quello di diminuire ogni anno i limiti mensili dei vari operatori telefonici per l’utilizzo dei giga.

 

Vodafone aumenta i GB in roaming UE

L’idea è quella di arrivare fino al 2022 per completare tale operazione. La nuova norma che dovrebbe essere entrata in vigore è una formula matematica ed è la seguente:

Numero Giga = [somma della propria spesa mensile (IVA esclusa) /4,5] x 2

Tale formula subentra a quella che era disponibile nel 2018:

Numero Giga = [somma della propria spesa mensile (IVA esclusa) /6] x 2

Come si può notare, il numero da utilizzare come calcolo è decisamente sceso da 6 a 4,50 per giga (IVA esclusa), e nei prossimi anni il coefficiente tenderà ancora a calare. Nel 2020 il numero sarà di 3,50, l’anno successivo scenderà a 3 e nel 2022 arriverà a 2,50. Questo è il nuovo Regolamento UE che dovrà essere rispettato in questi anni.

Da quello che ci risulta, l’operatore Vodafone ha già aggiornato le proprie offerte inerenti alla nuova norma entrata in vigore. Per quanto riguarda i piani con addebito su carta di credito o conto corrente ha proposto le seguenti condizioni: 5GB invece di 4,4GB per Unlimited X3, 6GB invece di 5,5GB per Unlimited X4 Pro, 10GB invece di 9,2GB per Unlimited Red e 20GB invece di 14,6GB per Unlimited Red+.