Il prossimo martedì’, 18 dicembre, sarà il giorno di una grande innovazione per il servizio Postepay. La compagnia di carte di credito prepagata di Poste Italiane si integra con la piattaforma Google Pay, il sistema di pagamenti contactless disponibile per gli smartphone Android di ultima generazione.

 

Postepay entra a far parte della galassia di Google Play

I possessori di una Postepay Evolution potranno effettuare acquisti negli store fisici ed online senza usare la carta di credito. Per pagare sarà necessario appoggiare il proprio smartphone su uno dei dispositivi POS abilitati. In questo modo, le transazioni saranno molto più veloci ed instantanee. Niente più PIN necessario e minore attesa per l’elaborazione dell’operazione.

Dopo aver inglobato all’interno della sua piattaforma grandi istituti bancari come Mediolanum ed Unicredit, con Poste Italiane accresce l’importanza di Google Pay. Se già molti utenti usano tale sistema, dal prossimo martedì i numeri saranno portati ad un’esponenziale crescita.

Leggi anche:  Postepay, vi mostriamo come associare la carta a Google Pay

Per dare un quadro più completo ci sono da segnalare alcune condizioni. Allo stato attuale solo i possessori di una Postepay Evolution (quella con codice IBAN) possono usufruire di Google Pay. Chi ha una carta classica (quella gialla, per intenderci) ancora non potrà avvalersi di tale facoltà.

In seconda analisi, nonostante l’apertura di Poste Italiane agli strumenti contactless, Postepay sarà compatibile solo con Google Pay. Per gli utenti con un iPhone, e quindi con integrato Apple Pay, non cambierà nulla in attesa di quelle che possono essere nuove e strategiche partnership.