Chrome-OS-71

In queste ore Google ha dato il via al rilascio di una nuova release di Chrome OS che arriva così alla versione 71. I device interessati dall’update sono tutti i Chromebook e i Chromebox. Tra le novità introdotte dall’azienda di Mountain View spicca certamente la feature chiamata Better Together (traducibile con Meglio Insieme)

Come si intuisce dal nome, si tratta di un nuovo servizio che punta a migliorare l’integrazione tra i device dotati di Chrome OS e gli smartphone Android. Al momento i device che supportano maggiori feature sono solo quelli realizzati da Google, quindi i Pixel. Tuttavia anche gli utenti in possesso di uno smartphone Android realizzato da qualsiasi produttore potranno godere dia lcune migliorie.

Infatti sarà possibile sfruttare la feature “Better Together” per migliorare l’esperienza d’uso in maniera semplicissima. Google ha introdotto un menù dedicato che racchiude tutte le funzionalità. Al momento sono presenti solo feature già note ma altre arriveranno nel corso delle prossime settimane ha assicurato Big G.

Leggi anche:  Xiaomi Mi Mix Alpha, un incredibile top di gamma con fotocamera da 100 MP

Un esempio pratico di quello che è possibile fare con “Better Together” è poter attivare il tethering istantaneo tra Chromebook passando attraverso la rete cellulare senza attivazione da parte dell’utente. Un’altra applicazione è lo sblocco intelligente del PC quando rilevato uno smartphone autorizzato nelle vicinanze. Un’altra feature ampiamente richiesta è quella dell’integrazione dei Messaggi Android tramite una interfaccia Web o app di sistema dedicata anche su PC.

Tra le altre novità di Chrome OS 71 c’è anche l’arrivo di Google Assistant, l’autenticazione tramite impronta e la modalità portrait per la fotocamera. Sono state effettuate anche alcune modifiche al sistema Linux per una migliore gestione del sistema.