5GIl 5G rappresenta la connettività del futuro, definito come la quinta generazione della connettività mobile, questi non è altro che un nuovo standard pensato per migliorare la rapidità di connessione e l’interconnettività tra più dispositivi nello stesso momento.

Gli ultimi mesi sono stati segnati da un gran parlare di 5G e di frequenze (qui per i dettagli sull’asta italiana), ma la domanda che molte volte ci avete fatto è sempre la stessa: “cosa cambierà con il 5G, almeno rispetto all’odierno 4G?”. Ebbene, proviamo a rispondervi procedendo per punti e dettagli specifici.

La prossima generazione di connettività mobile non deve essere limitata alla sola comprensione di una più alta velocità di connessione, il 5G sicuramente permetterà un download ed un upload più rapido del corrispettivo 4G, ma eliminerà anche una serie di limiti che l’attuale standard aveva necessariamente imposto.

Sicuramente vi sarà capitato di recarvi in un grande agglomerato urbano, anche temporaneo come un concerto o una partita allo stadio, ed avere difficoltà nella navigazione in rete (sebbene la connessione fosse in 4G e le tacche piene). Il tutto è legato ad un intasamento delle celle, tale per cui a causa di un elevato quantitativo di connessioni, la velocità di navigazione di utente in utente viene fortemente ridotta.

Leggi anche:  5G: prezzi allucinanti per le nuove offerte di Iliad, 3 Italia, Wind, TIM e Vodafone

 

5G: cosa cambierà rispetto all’attuale standard 4G?

Con il 5G questo non capiterà, prima di tutto perché è in grado di fornire una velocità di picco in download di 20 Gbps e in upload di 10 Gbps, ma sopratutto per una differente suddivisione della cella stessa.

Lo standard navigherà su differenti spettri (sub-6GHz, ovvero su frequenze tra 3.4 e 3.6GHz, e mmWave, su frequenze più elevate fino a 26GHz), in modo tale da poter gestire la migliore in relazione alla condizione attuale, garantendo così una velocità di connessione decisamente elevata anche nell’esempio precedente.

Va comunque ricordato che, con un elevato numero di richieste, sebbene il 5G sia di base più rapido del 4G, la velocità effettiva sarà inferiore a quella attuale.