Quotidianamente è dir poco, ma la maggior parte degli utenti si trova sempre collegata con il proprio smartphone. Oggi questo dispositivo è diventato uno strumento di vita con il quale si può soddisfare ogni esigenza. Coloro che fanno un lavoro d’ufficio, ad esempio devono contattare i clienti con il proprio smartphone per fissare un appuntamento o per una comuncazione urgente.

Anche se un device utilizzato costantemente da tutti gli utenti e allo stesso tempo amato visto che grazie ad internet si può interagire con più persone allo stesso momento, bisogna conoscere alcune curiosità che possono rendere più efficiente questo utilizzo.

 

Cosa bisogna sapere?

Per rendervi conto di quanto siano potenti oggi i nostri smartphone, è importante sapere che l’orologio di un device Apple (in questo caso iPhone 6) è circa 32.600 volte più veloce dei computare dell’Apollo 11. Nonostante questi computer siano tra i più produttivi, mettendoli a confronto con alcuni tipi di smartphone sono meno efficaci.

Con l’ingresso dei smartphone nella nostra vita quotidiana, sono aumentate le paure in riferimento all’utilizzo. Un esempio è la nomofobia che sarebbe la paura di non essere collegati ad un rete mobile tramite il proprio telefonino. Questo termine raggruppa quelle persone che non sanno stare senza telefono. Per questo motivo, i giapponesi hanno iniziato  a commercializzare smartphone utilizzabili anche sotto la doccia per esempio.

Leggi anche:  Fastweb Mobile: nuovo smartphone Android a soli 5 euro al mese con 20 GB in 4G

Alcuni studi di analisti esperti in questo settore hanno costatato su 150.000 utenti, che sorvegliamo il nostro smartphone nove volte all’ora, con picco nella fascia oraria tra le 17 e le 20.

Infine, un dettaglio da non sottovalutare è la batteria, la quale può compromettere l’utilizzo del dispositivo con uso costante e quotidiano. Per evitare di acquistare un nuovo smartphone e far durare al più lungo possibile la batteria, possiamo impostare le applicazioni presenti sul nostro device. Così facendo, quando si trovano in modalità background non consumano energia e traffico dati.