Mediaset PremiumMediaset Premium tenta il rilancio dei propri abbonamenti con una nuova campagna promozionale sicuramente tra le più interessanti degli ultimi mesi, ma ancora purtroppo abbastanza povera di contenuti. La perdita del mondo del Calcio si fa sentire, obbligando l’azienda ad abbassare i prezzi, a discapito della qualità generale.

Il calcio, almeno per la popolazione italiana, è una componente a dir poco fondamentale. Per questo motivo, nel momento in cui si decide di sottoscrivere un particolare abbonamento ad una pay TV, la maggior parte di noi controlla il numero di partite incluse e, sopratutto, se lo è la propria squadra del cuore.

Con la suddivisione dei diritti televisivi quest’anno imposta dalla lega, gli incontri del massimo campionato di calcio sono oggi tutti nelle mani di Sky DAZN. L’azienda italiana, per non privare completamente la propria utenza della Serie A e della Serie B, è riuscita a strappare un accordo vantaggioso con Perform per due motivi.

Leggi anche:  Mediaset Premium: cosa comporta per i clienti la cessione e il nuovo abbonamento

 

Mediaset Premium: ecco come è possibile accedere alla Serie A

In primis, i vecchi clienti in possesso di un contratto di abbonamento con incluso il pacchetto Premium Calcio, potranno richiedere gratuitamente le credenziali di accesso alla piattaforma di DAZN (ricordiamo essere accessibili 3 partite a settimana di Serie A e tutta la Serie B).

In secondo luogo, i nuovi attivatori di un contratto, invece, pagheranno 19,90 euro al mese con incluse Serie TVCinema, i canali di Eurosport ed i contenuti di DAZN. L’abbonamento, di base, ha un costo di 14,90 euro, a cui sarà però necessario aggiungere lo streaming online per il calcio a 5 euro al mese (questi deve essere attivato a parte e potrà essere disdetto in un qualsiasi momento, senza penali).

Tutti i dettagli sui contratti di Mediaset Premium sono disponibili direttamente sul sito ufficiale.