iPhone XS

Il chipset Apple A12 a 7nm è stato lanciato assieme ai nuovi iPhone Xs, iPhone Xs Max e iPhone Xr; in occasione dell’evento di presentazione, però, in quel di Cupertino non hanno confermato l’effettiva quantità di RAM che affianca questo potentissimo processore.

Tuttavia, grazie ad AnTuTu e Geekbench ora possiamo conoscerne il quantitativo e, in più, le effettive potenzialità del chip A12 Bionic. Nella fattispecie, iPhone XS ha fatto registrare un punteggio di 363k.

Nei test CPU, GPU, UX e di memoria di AnTuTu, XS ha ottenuto rispettivamente 133.561, 150.931, 66.474 e 12.559 punti che portano il punteggio totale di benchmark a 363.525. La maggior parte dei device Android di punta basati sul chipset Snapdragon 845 ha ottenuto un punteggio di circa 290k su AnTuTu, il che dimostra quanto sia potente il SoC Apple A12.

 

iPhone XS con chip A12 Bionic: il benchmark AnTuTu è mostruoso

Rispetto al chipset Apple A11 che caratterizza l’iPhone 8 Plus e l’iPhone X, l’hexa-core A12 offre quasi il 33,3% in più nelle prestazioni, il doppio del punteggio GPU, un miglioramento del 50% nel punteggio UX e circa 20% in più nel punteggio delle memorie.

Leggi anche:  Anche Apple sta per lanciare il suo Chromecast per la TV

Apple A12 Bionic include due core ad alte prestazioni che lavorano il 15% più velocemente rispetto al chipset Apple A11 e quattro core ad alta efficienza energetica, che consumano il 50% in meno di energia rispetto alla passata generazione. Il SoC include una GPU a quattro core che offre anche prestazioni grafiche migliori del 50% rispetto alla GPU di A11.

iPhone Xs e Xs Max offrono poi 4 GB di RAM, ed un display AMOLED da 5,8 pollici e 6,5 pollici – rispettivamente; iPhone Xr è invece dotato di uno schermo LCD da 6.1 pollici e 3 GB di RAM.

Kirin 980 che caratterizzerà il prossimo telefono Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro sarà anch’esso a 7 nm; nelle scorse settimane, uno screenshot AnTuTu non confermato avrebbe rivelato un impressionante punteggio, ossia 350k. Tuttavia, i reali punteggi delle prestazioni del Kirin 980 saranno rivelati dopo l’annuncio di Mate 20 e Mate 20 Pro, che è previsto per il 16 ottobre. Il chipset a 7nm Snapdragon 855 è previsto entro la fine di quest’anno.