Apple: ufficiali i nuovi iPhone XS, iPhone XS Max ed il più economico iPhone XR

Oggi 12 Settembre Apple ha lanciato ufficialmente i suoi nuovi iPhone Xs, Xs Max ed iPhone Xr, quest’ultimo definito come versione “più economica“.

Ad accogliere i tanti giornalisti ovviamente lo Steve Jobs Theatre, Auditorium posizionato nell’Apple Park di Cupertino, dove è stato possibile dunque scrutare le novità che l’azienda californiana ha apportato ai suoi nuovi smartphone.

Ovviamente salta subito all’occhio la somiglianza con iPhone X per quanto riguarda sia il modello Xs che il modello Xs Max, il quale risulta palesemente più generoso in termini di dimensioni. Da non sottovalutare anche iPhone Xr, che ufficializza quindi l’addio alla serie numerata di iPhone che ci ha accompagnato fino ad iPhone 8 ed 8 Plus.

 

iPhone Xs Max: lo smartphone che tutti desideravano

Mai citazione fu più azzeccata: iPhone Xs Max è davvero l’iPhone che tutti volevano. Questo ovviamente per le sue dimensioni, nettamente più generose rispetto ad iPhone X, e per tutto quello che c’è dentro.

Per quanto concerne proprio il design del dispositivo, abbiamo misure maggiorate che mettono in risalto sulla parte frontale un display OLED Super Retina da ben 6.5″. Quasi nulle le cornici con il solo ed inimitabile notch che campeggia nella parte alta dello schermo insieme ai sensori di fotocamera ecc. Il tutto continua con le solite linee sinuose che avevano già contraddistinto il modello “X”, terminando poi al back che mette in mostra la solita doppia fotocamera intervallata nel mezzo dal flash LED.

L’hardware mostra il miglioramento allo stato puro con un nuovo processore A12 Bionic a 7 nanometri basato sul processo neurale e che svolge fino a 3 mila miliardi di operazioni al secondo. E’ in grado di migliorare l’esperienza di gioco grazie alla partnership con Directive Games per giochi in realtà virtuale, e soprattutto riconosce anche le scene sportive riportando dati e statistiche al momento.

Si prosegue interna da 64, 256 o 512GB e una batteria super che dura un’ora e mezza in più rispetto ad iPhone X. In basso sempre porta lightning per carica del dispositivo e per le cuffie, mentre in alto il Face ID per lo sblocco del terminale.

Ufficiale anche la nuova certificazione IP68 che permette agli smartphone di restare fino a 2 metri di profondità per 30 minuti. Novità assoluta è anche la tecnologia Dual-SIM che in questo caso si differenzia dalle altre dato che è in grado di utilizzare l’LTE su entrambi gli apparati, ma solo in Cina.

Il comparto multimediale è di sicuro tra i più avanzati di sempre ed offre il massimo in termini di fotografia. La camera anteriore è un’unità da 7 MPX f2.2, mentre le due camere posteriori sono rispettivamente da 12+12MPX con teleobiettivo. Netto il miglioramento rispetto ad iPhone X, dato che in questo caso sarà possibile incrementare la qualità grazie all’apporto del processore A12 con il Neural Engine che fonde varie immagini per tirare fuori il miglior scatto. Inoltre ecco il nuovo effetto Bokeh con sfocatura modificabile direttamente dallo smartphone.

Le colorazioni saranno Oro, Grigio siderale e Argento. I prezzi sono i seguenti per ordine in base alla memoria: 1.289 euro, 1.459 euro e 1.689 euro. Se volete saperne di più ecco la scheda tecnica:

  • Dimensioni: 157,5×77,4×7,7;
  • Peso: 208 grammi;
  • CPU Apple A12 Bionic con Neural Engine;
  • ROM da 64, 256 e 512GB
  • Display da 6.5″ Super Retina HD, OLED All-Screen HDR, 2688 x 1242 pixel, 458 ppi;
  • Fotocamera frontale da 7MPX con apertura f2.2;
  • Dual-Camera posteriore da 12+12 MPX, grandangolo f 1.8, teleobiettivo f 2.4, zoom ottico 2x, zoom digitale fino a 10x, effetto bokeh avanzato, doppia stabilizzazione, Flash LED True Tone, BSI, Smart HDR, Video 4K fino a 60 fps.
  • Sblocco con il volto con Face ID;
  • IP68;
  • 3D Touch;
  • Batteria da un’ora e mezza in più di durata;
  • Connettività: porta lightning per ricarica e cuffie, Bluetooth 5.0, Wi‑Fi 802.11ac con tecnologia MIMO 2×2, NFC, LTE Gigabit.
Leggi anche:  iPhone XR acquistabile a rate anche con Vodafone, ecco il prezzo

 

iPhone Xs: il futuro continua

Aprendo il sito di casa Apple, avrete di sicuro letto la frase rappresentativa del modello “X” che recitava: “Il futuro può cominciare“. Ebbene oggi il futuro che Apple tanto decanta continua con uno smartphone nettamente più performante. iPhone Xs non è altro che la reincarnazione di iPhone X ma con alcune migliorie degne di note.

L’estetica ed il design sono ovviamente basati su quanto detto per il modello Xs Max, e quindi tutto sulle orme del predecessore “X”. Gode di un ottimo upgrade il display, che raggiunge un’ampiezza da 5.8″ con tecnologia OLED.

Il grande miglioramento sta nel comparto hardware, il quale ospita un processore A12 Bionic a 7 nanometri, una memoria interna che varia tra 64, 256 e 512GB, ed una batteria da mezz’ora in più di durata rispetto ad iPhone X. Anche in questo caso porta lightning per la ricarica e il solo Face ID per sbloccare lo smartphone.

Le colorazioni di questo modello, come per il suo fratello maggiore, saranno Oro, Grigio siderale e Argento. I prezzi sono i seguenti: 1.189 euro, 1.359 euro e 1.589 euro.

  • Dimensioni: 143,6×70,9×7,7mm;
  • Peso: 177 grammi;
  • CPU Apple A12 Bionic con Neural Engine;
  • ROM da 64, 256 e 512GB
  • Display Super Retina HD da 5.8″, OLED All-Screen, HDR, 2436×1125 pixel, 458 ppi;
  • Fotocamera frontale da 7MPX con apertura f.2.2;
  • Dual-Camera posteriore da 12+12 MPX, grandangolo f 1.8, teleobiettivo f 2.4, zoom ottico 2x, zoom digitale fino a 10x, effetto bokeh avanzato, doppia stabilizzazione, Flash LED True Tone, BSI, Smart HDR, Video 4K fino a 60 fps.
  • Sblocco con il volto con Face ID;
  • IP68;
  • 3D Touch;
  • Batteria con durata maggiore di 30 minuti rispetto al modello precedente;
  • Connettività: porta lightning per ricarica e cuffie, Bluetooth 5.0, Wi‑Fi 802.11ac con tecnologia MIMO 2×2, NFC, LTE Gigabit.

 

iPhone Xr: la tradizione è d’obbligo con tanta potenza e prezzo più basso

Per la prima volta Apple abbandona la serie numerata e lancia il modello economico iPhone Xr che però resta un vero top. C’è anche un altro addio che è quello definitivo al Touch ID, sistema per le impronte digitali che aveva fatto grande Apple anni fa.

Non c’è infatti più spazio per il sistema di sicurezza tanto amato, dato che anche questo modello implementa a bordo un display LCD Full-Screen Liquid Retina con ampiezza da 6.1″ con notch nella parte alta. Tutto schermo insomma e senza bordi inferiori. L’unico sistema utile per lo sblocco, pagamenti e quant’altro sarà il Face ID. Oltre al display totalmente nuovo e all’assenza del tasto Home, ecco anche la nuova disposizione per la fotocamera posteriore che vede ai suoi piedi – e non più al suo fianco – il Flash LED.

Hardware davvero performante con processore A12 Bionic e processo neurale, e tagli di memoria ROM da 64, 128 e 256GB. La batteria sarà un’unità da un’ora e mezza più di iPhone 8 Plus, mentre le fotocamere saranno rispettivamente da 7 MPX e da 12MPX, quest’ultima 2 volte più rapida.

Le colorazioni di questo dispositivo varieranno con nero, bianco, rosso, corallo e blu. I prezzi sono i seguenti: 889 euro, 949 euro e 1.059 euro.

  • Dimensioni: 150,9×75,7×8.3mm;
  • Peso: 194 grammi;
  • CPU Apple A12 Buonic con Neural Engine;
  • ROM da 64, 128 e 256GB;
  • Display da 6.1″ LCD Full-Screen Liquid Retina con Notch, risoluzione in 1792 x 828 pixel, 326 ppi;
  • Fotocamera frontale da 7MPX f2.2;
  • Fotocamera posteriore da 12MPX, grandangolo, f1.4, focus pixels, zoom digitale fino a 5x, effetto bokeh, flash LED True Tone, BSI;
  • Sblocco con il volto con Face ID;
  • IP67;
  • Batteria da un’ora e 30 minuti in più rispetto ad iPhone 8 Plus;
  • Connettività: porta lightning per ricarica e cuffie, Bluetooth 5.0, 4G LTE Advanced4, Wi‑Fi 802.11ac con tecnologia MIMO 2×2.