OnePlus 6T, spunta la confezione di vendita

OnePlus 6T è sempre più vicino: la versione aggiornata dell’attuale top di gamma cinese verrà svelata a novembre e a confermare questa ipotesi ci pensano le indiscrezioni di oggi che comprendono le immagini dal vivo della confezione di vendita di OnePlus 6T. Lo smartphone sarà molto simile a OPPO R17 Pro, proprio come vi avevamo detto.

Come mostrano le immagini pubblicate su weibo.com e che potete vedere all’interno dell’articolo, specie l’ultima che mostra l’interno della confezione e un OnePlus 6T stilizzato, lo smartphone sarà tutto schermo. Il notch continuerà ad essere presente ma la tacca si è ridotta tantissimo ed ospita adesso la sola fotocamera frontale.

 

OnePlus 6T, tutto quello che sappiamo sull’erede di OnePlus 6

Una cam frontale che nonostante lo spazio davvero minimo dovrebbe sfruttare un sensore da 25 MegaPixel con funzioni di intelligenza artificiale. Sotto lo schermo, un pannello OLED da 6.4 pollici di diagonale con tacca waterdrop e 2340 x 1080 pixel di risoluzione, ci sarebbe un lettore di impronte digitali in-display.

Tecnologie ereditate proprio dal gemello OPPO R17 Pro rispetto al quale però OnePlus 6T sarà decisamente più potente per via dello Snapdragon 845. Il SoC di Qualcomm integra un ormai rodato processore Octa Core da 2.7 Ghz che in questo caso sarà supportato da 8 GB di RAM e da 128 GB di memoria interna.

Leggi anche:  OnePlus 6T: questi sono il design e le sue specifiche tecniche

Quantitativi che potrebbero aumentare nel caso di più configurazioni hardware di OnePlus 6T. Un’altra particolarità di questo nuovo dispositivo che non piacerà affatto ai possessori di OnePlus 6, è la presenza di una tripla fotocamera posteriore. Un insieme di sensori però totalmente diverso da quelli di Huawei P20 Pro.

OnePlus 6T, infatti, è atteso con una fotocamera principale da 12 MegaPixel con apertura focale variabile F/1.5 e F2.4 abbinata ad un sensore secondario da 20 MegaPixel a sua volta abbinata ad una fotocamera ToF 3D. Si tratta dello stesso sensore utilizzato per lo sblocco tridimensionale del volto come quello di iPhone X o Find X.

Ma allora qual è il senso di avere una fotocamera ToF sul retro? Una configurazione simile può aiutare la navigazione gestuale e creare esperienze di realtà aumentata, come provare dei vestiti o riorganizzare i mobili. Componenti che dovrebbero essere alimentate da due batterie da 1850 mAh con supporto alla ricarica rapida 50 W Dash Charge.

OnePlus 6T, la confezione di vendita