WhatsApp: soldi rubati e carte di credito svuotate agli utenti TIM, Vodafone, 3 e Wind

WhatsApp è protagonista indiscusso quando si tratta di truffe online. Gli hacker hanno il pieno potere di terrorizzare, giorno dopo giorno, centinaia di persone. In passato abbiamo evidenziato alcune fake news che andavano dai buoni sconto sino a notizie finte vincolate a conti corrente, per non parlare di false segnalazioni riguardanti malfunzionamenti del proprio smartphone. Gli hacker hanno sempre la cartuccia giusta per muovere l’opinione di alcuni poveri sprovveduti.

 

WhatsApp, attiva l’upgrade per una task force antispam

Dopo tanto tempo, il team di sviluppo ha finalmente deciso di agire. E’ in arrivo un aggiornamento molto importante con la quale si complicherà il lavoro dei malintenzionati.

L’upgrade nasce dal presupposto che la maggior parte delle truffe WhatsApp siano frutto di spam. Abolire lo spam significherebbe quindi le truffe.

Sulla piattaforma sarà a breve disponibile una nuova grafica che evidenzierà i messaggi (sia testi che file) inoltrati da un numero a molti altri. Quando riceveremo un testo riciclato sarà possibile leggere la voce “Inoltrato” sopra di esso. Da qui si dovrebbe accendere una spia d’allarme

Questa mossa è parte di quella task force antispam di cui vi abbiamo parlato ad inizio anno. WhatsApp ha iniziato da gennaio questa guerra e nel corso delle prossime settimane si aspetta di raccogliere molti benefici.