CoopVoce potrebbe presto diventare un Full MVNO

CoopVoce, uno degli operatori mobili virtuali, ha da pochi giorni ricevuto un nuovo prefisso dedicato: il 353.4. Secondo le ultime indiscrezioni, questo potrebbe essere il primo passo per diventare un Full MVNO.

Attualmente l’operatore è un ESP MVNO, cioè non possiede alcun componente dell’infrastruttura per la fornitura dei servizi, ma solo quelle per la commercializzazione dei prodotti. Un operatore Full MVNO invece, è ciò che più si avvicina ad un vero e proprio operatore mobile di rete. Un Full MVNO possiede processi e piattaforme identiche ad un operatore di rete, tranne l’infrastruttura radio e l’accesso ad essa.

 

CoopVoce potrebbe presto diventare un operatore Full MVNO, il nuovo prefisso è il primo passo

L’ultimo aggiornamento delle Risorse di Numerazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, ha riportato un nuovo prefisso per l’operatore. Ovviamente noi tutti ci auguriamo che questo sia il primo passo per diventare presto un Full MVNO. Considerando anche che l’operatore si sta avvicinando sempre più al milione di clienti, questa potrebbe essere la mossa migliore per ottenere più indipendenza dal gestore a cui si appoggia attualmente: TIM.

Leggi anche:  CoopVoce: con la nuova ChiamaTutti Easy hai minuti, SMS e GB a soli 4,50€

Se il passo dovesse essere fatto, non sarà in tempi brevi, perché l’ultimo aggiornamento delle Risorse di Numerazione manca il Mobile Number Code, di cui l’operatore si dovrà dotare se vuole diventare un Full MVNO. Sicuramente essere un Full MVNO comporta molti vantaggi, come gestire in autonomia la rete di commutazione, le proprie SIM, i servizi, gli accordi, la fatturazione e molto altro.

Questa tipologia di MVNO offre anche un servizio in caso di bisogno da parte degli utenti. Per esempio in caso di cambio operatore, gli utenti non dovrebbero per forza cambiare la propria SIM. Sicuramente nei prossimi giorni vi terremo informati su eventuali sviluppi della questione.