Fare chiamate di gruppo su WhatsApp

Le registrazioni vocali di WhatsApp sono diventate un fiore all’occhiello per milioni di persone in tutto il mondo. Anche se non ci sono dati certi e numeri validi, possiamo affermare con precisione che tale strumento è diventato con il tempo fondamentale per ogni tipo di comunicazione.

WhatsApp rinnova ancora una volta le registrazioni vocali

Sono sempre di più le persone che evitano i messaggi testuali e scelgono di dar spazio alla loro voce. Talvolta, le registrazioni vocali sono così inflazionate e fuori luogo da diventare persino scoccianti.

Il team di sviluppo di WhatsApp è ben conscio di aver offerto ai suoi utenti una grande funzione. E’ per questa ragione che la chat si è rimodulata in base alle esigenze dei consumatori. Ad esempio, negli scorsi mesi abbiamo assistito ad un aggiornamento molto ben voluto.

Per migliorare la qualità e la semplicità delle registrazioni vocali è stato introdotto il tasto di blocco per evitare la registrazione con il dito premuto costantemente sullo schermo. Quest’iniziativa è piaciuta al pubblico ed ora si prepara a prendere il sopravvento.

Dalla prossima versione beta, WhatsApp non avrà più integrato il vecchio metodo di registrazione. Per poter immortalare la propria voce sarà necessario premere il tasto di avvio “Rec” e poi premere alla fine della comunicazione. Tutto molto più semplice, tutto molto più immediato.