Windows 10 Insider privacy

Windows 10 Insider build 17115 giunge nel canale Fast Ring dove Microsoft ha introdotto in anteprima assoluta una serie di cambiamenti importanti sul fronte della sicurezza in fase di installazione. Lo sviluppo della nuova versione sta ormai finalizzando la build 1803 che insedierà le versioni stabili del Redstone 4.

Windows 10 Insider 17115 incrementa la nostra privacy

Siamo quasi al giro di boa. Microsoft, di fatto, sta per concretizzare il tanto atteso aggiornamento primaverile relativo alle build Windows 10 1803 che, come di consueto, si trovano in uno stato in cui i changelog si riferiscono a cambiamenti marginali che non introducono particolari nuove funzioni.

In questo caso si agisce sulle opzioni per le privacy che si arricchiscono della risoluzione di alcune problematiche segnalate dai feedback degli utenti che partecipano al programma e dalla community. Adesso si conta su due nuove sezioni, una dedicata alla raccolta dati durante la scrittura con penna e/o dito e l’altra per i servizi di localizzazione del device in caso di furto o smarrimento.

Leggi anche:  Iliad, gli utenti sono in pericolo: ecco tutta la verità sulla sicurezza del provider

Sulla base delle relazioni concesse dagli Insider, Microsoft potrà deliberare per una soluzione di visualizzazione compatta delle opzioni privacy, mentre per altri vi saranno sette pagine singole in successione.

Accanto a queste piccole aggiunte vi sono poi i correttivi ai bugfix che migliorano l’esperienza utente e le funzioni di gestione della piattaforma sulla base delle segnalazioni degli utenti e del debug software ancora in corso. Per il momento non risulta alcun problema noto. Vi terremo aggiornati. Vi ricordiamo, nel frattempo, che Microsoft ha concesso anche la nuova build Windows 10 Creators Update 16.299.251 che risolve l’inconveniente con alcune periferiche e driver USB.