rainbow six siege
Ubisoft ha le idee chiare per il proprio titolo

Rainbow Six Siege è senza ombra di dubbio il titolo più giocato di Ubisoft. Si parla di circa 27 milioni di utenti fatti registrare proprio nel corso dell’ultimo weekend, ma il numero continua a crescere settimanalmente. Per celebrare il terzo anno di attività del titolo, nel corso di queste ore si è tenuto il Six Invitational 2018, un evento dedicato al titolo in cui giocatori professionisti e semplici fan possono mettere alla prova le proprie abilità.

Considerando il successo riscosso dallo sparatutto tattico, l’obiettivo di Ubisoft è sfruttare al massimo il proprio titolo. Infatti la software house ha intenzione di continuare a supportare il gioco a lungo, almeno per dieci anni. Inoltre si arriverà ad implementare oltre cento operatori diversi.

Il Brand Director Alexandre Remy, durante una conferenza tenutati all’evento, ha sottolineato come al momento ci siano trentasei operatori. Nel corso di questo anno ne saranno introdotti otto. Poter arrivare a cento è sinonimo della longevità del titolo. Non dover lavorare ad un sequel inoltre permetterebbe al tem di sviluppo di continuare nel proprio lavoro di perfezionamento. Saranno introdotte nuove mappe e nuove armi senza però dimenticare i continui bilanciamenti in game.

Durante la conferenza inoltre è stata annunciata anche un’altra particolarità. Tutti e venti gli operatori presenti nella Standard Edition saranno sboccati anche nelle altre versioni, così come tutte le armi e gli accessori.