Windows, continuano i problemi per milioni di utenti sparsi in tutto il mondo. Un grave bug è stato trovato nel centro di protezione malware (il Windows Defender, per intenderci) del sistema operativo di casa Microsoft. Per fortuna è disponibile anche la patch per risolvere il problema.

Qualche giorno fa l’NCSC, il National Cyber Security Centre britannico, nel testare gli antivirus interni a Windows, ha scoperto un grave bug nel sistema. Una falla che potrebbe essere usata da parte di qualsiasi malfattore per entrare nel computer, rubare tutti i dati personali ed utilizzarli a piacimento.

Allo stesso modo potrebbero anche installare programmi, cancellare l’intero contenuto del disco rigido, cambiare i permessi, creare nuovi account e molto altro ancora. In pratica, prenderebbero possesso del computer, come se vi fossero seduti di fronte.

Leggi anche:  Ransomware: l’Italia rimane il Paese più colpito in Europa e tra i 10 in tutto il mondo

Windows, grave bug nel sistema, ma per fortuna esiste la soluzione

Il problema è stato riscontrato su tutte le versioni del sistema, a partire da Windows 7. Miliardi di dispositivi sono a rischio e pronti ad essere infettati.

Fortunatamente, la risposta di Microsoft è stata rapidissima. In pochi giorni l’azienda è riuscita a realizzare una patch che chiude la falla e risolve il problema. Se possedete un dispositivo con questo sistema operativo, installate immediatamente l’aggiornamento di sicurezza.

Se non scaricato in automatico, posizionatevi in Impostazioni -> Windows Update e premete Verifica disponibilità aggiornamenti. Il sistema lo troverà e provvederà ad installarlo sul vostro dispositivo. Non attendete oltre, fatelo subito.